Resta in contatto

Esclusive

Ag. Ilic a CH: “Felici della sua crescita con Juric. Emozionante la sfida contro Vlahovic e Milenkovic”

Le dichiarazioni in esclusiva del procuratore del giovane centrocampista serbo classe 2001

Oggi pomeriggio l’Hellas Verona affronterà la Fiorentina al Franchi. La squadra di Juric proverà a rialzarsi, dopo la sconfitta contro la Sampdoria. Tante assenze per l’allenatore croato, soprattutto a centrocampo e in attacco. Può essere l’occasione per rivedere dal primo minuto Ivan Ilic, il giovane centrocampista serbo che dopo un inizio di campionato positivo è rimasto in panchina nelle ultime tre uscite.

Per commentare la sua situazione, CalcioHellas.it ha contattato in esclusiva Ivica Pavlovic, agente del classe 2001 in prestito dal Manchester City:

Sin qui, come commenta l’esperienza in gialloblù del suo assistito?
Posso solo dire che siamo molto contenti e spero che anche la società lo sia. Non è facile trovare un 2001 che giochi titolare in Italia, con i risultati del Verona e le sue prestazioni siamo molto felici. Il ragazzo ha fatto vedere che ha grandi potenzialità, non si può paragonare con Veloso, che ha molta più esperienza: Ilic può solo imparare da lui. Juric gli sta dando tanta fiducia e sta rispondendo in maniera ottima”.

Oggi può essere l’occasione per rivederlo dal primo minuto…
“Il ragazzo ha giocato anche quando non c’era tutta questa emergenza. È stata più una scelta tecnica del mister. Abbiamo fiducia in Juric e lo ringrazio per come lo sta crescendo”.

Con la Fiorentina sarà anche una sfida nella sfida con due connazionali come Milenkovic e Vlahovic…
“Ci sarà molta emozione, la Fiorentina è un’altra società che lavora molto bene con i giovani, basta vedere Vlahovic e Milenkovic. Anche il Verona li valuta molto bene: mi aspetto una bella partita”.

La squadra viola ha cambiato allenatore e cerca la prima vittoria con Prandelli in panchina…
“Mi ha sorpreso molto questo inizio di stagione della Fiorentina, perché credo che sia una squadra che può puntare alla parte alta della classifica. Visto che giocano contro il Verona spero che inizino dalla prossima (ride, ndr).”

In vista del mercato di gennaio, c’è qualche giovane serbo che si sentirebbe di consigliare alle società italiane?
“Ci sono due giovani classe 2003 della Stella Rossa molto interessanti, entrambi trequartisti: Nikola Knezevic e Mateja Bacanic. Quest’ultimo è stato inserito dal The Guardian nella top 50 al mondo, mentre il primo ha il passaporto comunitario e sono seguiti già da alcune società italiane”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Esclusive