Resta in contatto

News

Favilli: “Sono attaccante da doppia cifra. Qui per segnare tanto”

Il nuovo attaccante gialloblù si è presentato oggi ai microfoni dei giornalisti accorsi in via Olanda

Si è da poco conclusa la conferenza stampa di presentazione di Andrea Favilli, presentatosi oggi in via Olanda per scambiare quattro chiacchiere con i giornalisti presenti.

Di seguito, dunque, le principali dichiarazioni rilasciate dal neo-attaccante gialloblù.

LA TRATTATIVA. «L’obiettivo era arrivare un pochino prima: era un paio di settimane che avevamo raggiunto l’accordo, ma le trattative non vanno sempre come si crede. L’importante comunque è essere arrivato».

PERCHÉ VERONA. «Sicuramente sono qui grazie a Juric e D’Amico, anche perché ci eravamo già “sfiorati” l’anno scorso. La mia intenzione era lasciare Genova, ma inizialmente c’erano altre trattative. Quando però c’è stato l’interesse dell’Hellas io e il mio agente abbiamo spinto tantissimo per venire. Oltre all’interesse del mister e del direttore mi hanno convinto il presidente, la Società, la piazza e la storia di Verona, inoltre credo che questa sia la mia grande occasione».

L’ATTACCANTE PER JURIC. «Il lavoro e l’intensità che chiede il mister sono importanti: qui ci si deve sacrificare perché nessuno è più importante dell’altro o della squadra. So cosa aspettarmi e cosa il mister si aspetti da me: il sacrificio, il lavoro e la dedizione non mi mancano, ma spero anche di fare tanti gol. Credo di essere un attaccante abbastanza completo: tengo palla e faccio la guerra, ma mi piace anche andare in profondità. Penso di essere funzionale al gioco del mister, o non mi avrebbe scelto. Io attaccante da doppia cifra? Sì».

IL GRANDE EX. «Daniele Cacia è un mio grande amico e un giocatore stratosferico che ho avuto la fortuna di incontrare ad Ascoli. Appena ha letto del mio possibile approdo all’Hellas mi ha chiamato e mi ha detto di venire qui per esplodere definitivamente».

GLI ANNI PASSATI. «Negli ultimi anni mi è mancata continuità e ho avuto anche un po’ di sfortuna perché ho avuto molti problemi fisici, però l’anno scorso penso di essere riuscito a far intravedere qualcosa. Posso però fare molto di più».

IL NUMERO. «L’11 è un numero che mi è sempre piaciuto e so che qui è importante, però è un numero: a scendere in campo però sono io».

LO STATO DI FORMA. «Fisicamente mi sento bene, ho fatto preparazione con il Genoa, ma quando si cambia squadra si deve assimilare il nuovo lavoro. Ci vorrà un pochino di tempo, ma l’importante è appunto stare bene. Convocato con l’Udinese? Con la Roma c’è stato problema di tipo burocratico, ma per la prossima sarò disponibile».

LA ROMA. «Con la Roma ho visto una squadra che sa cosa vuole, il che è importante. Le grida del mister? In allenamento è peggio! (ride, ndr)».

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Basta parlar…. Fa I fatti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Cominciamo bene…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Sgasete un poco che ti si a verona stano..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Speriamo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Ce lo auguriamo tutti… Ma dal dire al fare… Forza favilli sfavilla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Prima di parlare i fatti vediamo quanto sei all’altezza 👍👏👏💛💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Anche Stepinsky era arrivato che doveva spaccare il mondo. Ha fatto pena

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Non ha spiegato doppia cifra di cosa…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

sta calmo attaccante da doppia cifra non te se mia Toni o Pazzini!!…te auguro de esserlo magari anca meio ma vedarema sul campo!!!..seno altro buso nel acqua!…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Doppia cifra 😄😄😄 i numeri dicono tutt’altro…vedaren ben grande punta di spessore comunque🤔🤔🤔

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Disse quello da 0 gol in serie A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
27 giorni fa

Speriamo che la doppia cifra non sia…00😚😚😉

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Anche lele morante El disea così

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Anca manco 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Intanto accontentati dell’11

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Forza Favilli
Ci credo quest anno in doppia cifra !!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Come Margheritoni… Speriamo in qlc autogol…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Speriamo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Così se servisse fare un altra torta con il Genoa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Parla poco e fai i fatti

El scipio
El scipio
29 giorni fa

In tribuna domenica gli ho detto che è stato preso per fare 15 gol o quantomeno nn meno di 12 ….e che abbiamo già quelli che ne fanno 3/4…….vai BOMBER!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News