Resta in contatto

Esclusive

Ag. Badu a CH: “Tanta soddisfazione nel rivederlo in campo. Spero che avrà spazio in questo finale”

Intervista al procuratore del centrocampista ghanese, che dopo mesi complicati è tornato protagonista sul campo

La scorsa estate, dopo pochi giorni dal suo arrivo all’Hellas Verona, Emmanuel Badu è stato ricoverato in ospedale per una microembolia polmonare che lo ha costretto a saltare tutta la prima metà di campionato. A gennaio è  tornato agli ordini di Juric, ma a febbraio un infortunio alla tibia lo ha fermato nuovamente. Lo scoppio della pandemia e la tragica scomparsa della sorella sono stati colpi dolorosi. Il centrocampista ghanese però ha saputo reagire. Durante la quarantena si è reso protagonista di alcune donazioni e contro il Cagliari è stato autore di una grande prestazione, dopo 19 mesi dall’ultima partita giocata da titolare. Per commentare il suo momento, CalcioHellas.it ha contattato in esclusiva il suo procuratore, Claudio Vagheggi:

Che sensazioni ha avuto nel rivederlo in campo?
C’è stata tanta soddisfazione perché è stato un anno pieno di infortuni e altri tipi di problemi, che per fortuna si sono risolti nel migliore dei modi. Sono contento della sua prestazione, anche perché è stata di alto livello. Era tanto che non giocava, ma sembrava che avesse sempre giocato in questa squadra. Questo è sicuramente merito dell’allenatore che ha saputo trasmettergli dei messaggi importanti, che il ragazzo poi ha rispettato in pieno”.

Proprio Juric ha voluto elogiarlo dopo la partita e in conferenza stampa…
“È un ragazzo intelligente e un professionista serio, quindi l’allenatore oltre al campo credo che lo rispetti anche per quanto dà fuori dal campo. È stato molto sfortunato, ma mi auguro che possa essere ripagato nei prossimi mesi, ma soprattutto in questo mese che è importantissimo sia per il Verona che per lui, in modo che ci sia un futuro più sereno”.

Stasera l’Hellas affronterà il Napoli, che partita si aspetta?
Il Napoli è una squadra superiore anche rispetto ai singoli. Però avendo visto il Verona contro il Cagliari e altre squadre, credo che il Verona stasera possa fare anche un risultato positivo”.

In passato Badu era stato vicino al Napoli?
“Sei o sette anni fa c’era stato un interessamento del Napoli, ma poi trattare con l’Udinese è sempre complicato. Nei momenti migliori della sua carriera Badu aveva ricevuto offerte da squadre importanti”.

La scorsa estate è arrivato a Verona in prestito con obbligo di riscatto condizionato. Da cosa dipende la sua permanenza in gialloblù?
“È legato alla permanenza in Serie A del Verona e questo mese sarà importante. Ci sarà bisogno di sederci con il club, per capire poi quali sono i loro programmi. Mi auguro che avrà spazio in questo finale di campionato in cui si giocherà ogni tre giorni e ci sarà bisogno delle rotazioni, per dimostrare il suo valore come ha già fatto vedere contro il Cagliari”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive