Resta in contatto

Esclusive

Bjelanovic a CH: “Ismajli? So dell’interesse del Verona. Somiglia a Rrahmani”

Intervista all’ex direttore sportivo dell’Hajduk Spalato per conoscere meglio il nuovo obiettivo di mercato gialloblù

Negli scorsi giorni alcuni media croati hanno rivelato l’interesse dell’Hellas Verona per il difensore dell’Hajduk Spalato, Ardian Ismajli. Albanese di origini kosovare e una carriera che dal 2016 si sta sviluppando in Croazia: un percorso che ricorda molto quello del neo-acquisto del Napoli, Amir Rrahmani. Il classe 1996 potrebbe essere uno dei profili individuati dal ds D’Amico proprio per sostituire l’ex Dinamo Zagabria.

Per saperne di più, CalcioHellas.it ha contattato in esclusiva Saša Bjelanovic, direttore sportivo che dal 2018 al 2019 ha lavorato all’Hajduk:

Può farci un identikit di Ismajli? 
“È un profilo pronto per fare il salto di qualità. È reduce da una gavetta di quattro anni all’Hajduk, che è una piazza importante ed è quindi abituato a certe pressioni. È un titolare della nazionale albanese e nell’ultimo anno e mezzo è migliorato tanto. È un giocatore ottimale per quelle squadre che giocano con la difesa a tre. All’Hajduk ha giocato prevalentemente da centrale e in caso di emergenza anche come terzino destro. Credo che come terzo di destra riesca ad esprimersi al meglio. Non l’ho portato io all’Hajduk perché lui è arrivato qualche mese prima di me, ma ho avuto modo di vedere la sua crescita.”. 

Può essere il sostituto di Rrahmani?
“Sono molto simili, con la differenza che uno gioca per il Kosovo e l’altro per l’Albania, ma entrambi si sono affermati in Croazia. Si assomigliano tanto per il percorso fatto, ma anche fisicamente”. 

Caratterialmente che giocatore è?
“I giovani kosovari o albanesi hanno tutti quella fame che li contraddistingue. Magari è un ragazzo che ha anche sofferto in passato alcune scelte degli allenatori, ma ha sempre lavorato. Si tratta di un giocatore con un grande carattere, che sta zitto e lavora”. 

La Serie A può essere il suo prossimo step?
“Mi hanno chiamato diverse squadre italiane per chiedermi informazioni su di lui. So che il Verona lo segue, ma non so a che punto è la trattativa. In passato lo avevano seguito Lecce, Atalanta e Bologna, ma magari potrebbe pensarci anche qualche neopromossa. L’unico ostacolo che potrebbe avere riguarda il passaporto, perché non è comunitario: so che ci stavano lavorando e in quel caso il prezzo potrebbe raddoppiare”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive