Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lucas: “Il campo mi manca tantissimo. Speriamo che tutto si sistemi presto!”

Il capitano della Primavera gialloblù nel pomeriggio si è concesso, su Instagram, alle domande dei suoi tifosi

Continuano le dirette Instagram dei giocatori gialloblù: a concedersi alle domande dei propri tifosi oggi è stato il capitano della Primavera, Lucas.

Di seguito, dunque, le principali dichiarazioni rilasciate dal centrocampista brasiliano.

LA QUARANTENA. «Al momento sono in convitto: è un periodo strano e difficile, però aspettiamo che ci comunichino novità positive. In questi giorni passo il tempo svolgendo gli allenamenti che mi arrivano dai preparatori atletici della Primavera e della prima squadra, ma anche giocando con la PlayStation e guardando serie TV. La mia famiglia? Li sento tutti i giorni, anche loro sono chiusi in casa, ma è giusto così: la salute prima di tutto».

LA PRIMAVERA. «Mi manca moltissimo allenarmi e mi mancano le partite. Io capitano? Essere capitano è sempre stato un mio sogno, quindi quando il mister mi ha chiesto se volessi vestire la fascia ho subito accettato».

LA COPPA ITALIA. «In Coppa abbiamo fatto grandi partite contro squadre di Primavera 1 che sulla carta erano favorite, ma noi abbiamo dimostrato che alla fine vince chi ha più voglia. Abbiamo tanta voglia di giocare la finale contro la Fiorentina, quindi speriamo che la situazione si normalizzi al più presto».

LA SFIDA CONTRO LA ROMA. «Credo che la doppia sfida contro la Roma sia stata ancora più emozionante dell’1-6 con cui abbiamo battuto il Cagliari in trasferta. Nella gara di ritorno ci sono state tre partite in una: i primi venti minuti, soprattutto dopo il nostro gol, sono stati abbastanza tranquilli, poi dopo il loro pareggio le cose si sono complicate, mentre la terza fase è iniziata quando loro, dopo aver trovato il 3-1, ci hanno schiacciati. Riuscire a resistere e quindi a qualificarci è stato veramente bellissimo!».

LUCAS. «Sono un centrocampista a cui piace far girare la palla, ma anche segnare. Sono poi molto esigente con me stesso, perché so di avere delle qualità: ecco perché per esempio dopo le partite riguardo i video per capire dove ho sbagliato. Ripercorrere le orme di Jorginho? Lo spero, ma solo il tempo ci dirà se sarà possibile».

I PRIMI TEMPI ALL’HELLAS. «In Brasile non sono riuscito a ritagliarmi il mio spazio in squadre importanti come il Verona, e quando il mio agente mi ha parlato della possibilità di venire qui ho subito accettato. Ho fatto un provino ed eccomi qui! Certo, i primi tempi non sono stati facili, anche perché non conoscevo la lingua, però tutti sono stati sin da subito molto disponibili con me».

VERONA SQUADRA… «Il mio sogno è esordire in Serie A con questa maglia. Ipotesi di un prestito per fare esperienza? Vedremo quale sarà il mio percorso, ma credo che a riguardo deciderà la Società».

… E VERONA CITTÀ. «Amo Verona, è davvero una città bellissima. Anche i miei genitori la adorano: quando vengono in Italia non vogliono andare in città come Roma o Firenze, ma preferiscono restare qui e passeggiare per il centro storico».

VELOSO. «Quando mi alleno con la prima squadra, spesso mi fermo a calciare le punizioni con Miguel Veloso: con lui ho un rapporto speciale, per me è come un fratello maggiore, e allenandosi con campioni simili si impara sempre qualcosa. Cerco di guardare come calcia e di replicare ciò che vedo quando gioco con la Primavera. Le mie punizioni? Quest’anno sono stato un po’ sfortunato, ho colpito tre pali e una traversa!»

SCELTE DIFFICILI. «Cosa scelgo tra il debutto in Serie A e la vittoria della Coppa Italia? Dico la Coppa Italia. E poi la giornata successiva il debutto in prima squadra! (ride, ndr)».

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

darko lazovic hellas verona
Il capitano dell'Hellas ha parlato a DAZN dopo la vittoria contro l'Udinese...
Coppola eroe al Bentegodi. Bene anche il solito Montipò. Stecca invece Mitrovic...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Hellas