Resta in contatto

News

Barresi: “Sede, centro sportivo e stadio: vi racconto tutto”

Il direttore operativo del Verona si è raccontato durante la rubrica “A tu per tu con…

Una puntata di “A tu per tu con…” decisamente interessante quella che ha visto come protagonista Francesco Barresi: il direttore operativo gialloblù ai microfoni di Hellas Channel ha infatti parlato di sede, centro sportivo e stadio, rendendo nota anche qualche interessante novità.

Di seguito, dunque, le sue principali dichiarazioni.

I PRIMI PASSI E L’HELLAS. «Come molti, il mio primo approccio con il calcio nasce quando ho iniziato a giocarci. Quando però capii che non sarei mai arrivato nel calcio che conta da giocatore, ho deciso di provarci da dietro una scrivania. Ho studiato, ho lavorato con Reggina e Napoli e alla fine sono arrivato all’Hellas. Qui ho trovato Setti, e con lui c’è subito stato grande felling: aveva una visione di calcio all’avanguardia e una gran voglia di ristrutturare la società».

LA NUOVA SEDE. «La sede di proprietà per il Verona riveste lo stesso ruolo che una casa di proprietà ha per una famiglia. È il nostro quartier generale, al suo interno lavorano quotidianamente 45 persone, un numero importante. È la sintesi del nostro lavoro e rappresenta per noi un motivo di orgoglio».

IL CENTRO SPORTIVO. «A differenza della sede, il centro sportivo ha bisogno di tempi più lunghi e di un progetto un po’ più articolato, se non altro perché parliamo di superfici decisamente grandi e che richiedono determinate caratteristiche. Il nostro obiettivo è quello di costruire un centro sportivo di proprietà e il più vicino possibile alla città, in modo da restituire il Verona ai veronesi. Al momento stiamo vagliando tre alternative: non voglio dare scadenze, ma spero che riusciremo a decidere entro questa primavera».

LO STADIO. «Il Bentegodi ha accolto tra le sue mura tanta storia, però più gli anni passano e più vengono richiesti “interventi-tampone” per ottenere le licenze. Questa città merita uno stadio più accogliente, questo è il nostro obiettivo ed è per questo motivo che abbiamo appoggiato la proposta di creare un impianto all’avanguardia, moderno e polifunzionale».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News