Resta in contatto

News

Juric: “Per Salcedo tempi lunghi in ogni caso. Gasperini il migliore in Italia”

Il tecnico dell’Hellas ha presentato la trasferta di Bergamo ai microfoni della sala stampa di Peschiera

Si è da poco conclusa la classica conferenza stampa della vigilia di mister Juric, che ai microfoni dei giornalisti accorsi a Peschiera ha presentato la sfida in programma domani a Bergamo contro l’Atalanta.

Di seguito, dunque, le sue principali dichiarazioni.

SALCEDO. «Speriamo che l’infortunio di Salcedo non sia così grave e che non debba operarsi al crociato: anche se così fosse, comunque, si tratta di tempi di recupero piuttosto lunghi. Ci dispiace molto, perché aveva appena cominciato a dimostrare ciò che può fare, e ci mancherà tanto».

RECUPERI. «Kumbulla sarà convocato, ma con la squadra ha fatto solo due spezzoni di allenamento, quindi non giocherà dal primo minuto: vediamo se potrà darci una mano in corsa. Veloso invece sta bene, quindi partirà dal primo minuto».

SCELTE DI FORMAZIONE. «In difesa devo scegliere ancora chi giocherà tra Dawidowicz ed Empereur, mentre per la trequarti sto valutando se spostare in avanti Pessina. Davanti potrebbe esserci tanto Di Carmine quanto Stepinski».

I SINGOLI. «Pazzini si allena apposta per partite simili a quella giocata contro la Roma, in cui abbiamo bisogno delle sue qualità. Lazovic e Faraoni invece non li cambio mai perché stanno facendo troppo bene. Tutino? L’infortunio di Salcedo per forza di cose aprirà qualche spazio in più agli altri, lui compreso».

ALLIEVO VS MAESTRO. «Gasperini è il mio maestro, e il migliore allenatore in assoluto in Italia: ha trasformato l’Atalanta da squadra normale a grande squadra. Nel mio calcio c’è tanto del suo, ma poi è chiaro che ognuno con il tempo cambia in base al proprio carattere».

L’ATALANTA. «Loro sono una grande squadra che gioca bene e che si è costruita negli anni: ogni stagione l’Atalanta migliora grazie a pochi innesti mirati e fa sempre passi in avanti. La loro partita di Champions? Non credo influirà, Gasperini vuole vincerle tutte quindi credo che domani scenderà in campo con la formazione migliore».

LA PARTITA. «Cercherò di preparare qualche sorpresa come faccio sempre. Di sicuro non dovremo cercare i duelli, perché a livello di singoli non c’è storia, se però riuscissimo a creare qualcosa tutti insieme potremmo fare male ai nostri avversari».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News