Resta in contatto

Rubriche

Verona-Fiorentina, le pagelle gialloblù di CH

Prova spaventosa dei gialloblù, che battono la Fiorentina al termine di un match in cui Silvestri rimane praticamente inoperoso

Una partita praticamente perfetta quella del Verona di Juric, che al Bentegodi batte la Fiorentina non rischiando praticamente niente.

Con questa premessa, andiamo quindi a vedere le pagelle dei gialloblù.

SILVESTRI: 6. Praticamente mai chiamato alla parata, trasmette comunque sicurezza ed è molto scaltro quando si tratta di giocare con il cronometro.

RRAHMANI: 7. Ennesima enorme partita del centrale kosovaro, che tiene bene a bada Ribery, non certo l’ultimo arrivato. Stanchezza per la Nazionale? Non pervenuta.

GÜNTER: 7. Ottima partita anche per lui, che peraltro nel secondo tempo si immola su una pericolosa conclusione di Lirola.

BOCCHETTI: 6,5. Ottimo ritorno in campo per “Salvatore il Russo”, che ci mette esperienza e contribuisce a tenere a bada gli avanti viola. Esce all’80’ quando proprio non ne ha più.

FARAONI: 7. Moto perpetuo sulla destra. Nel primo tempo si divora il vantaggio, ma nella ripresa si fa perdonare con l’assist per Di Carmine.

AMRABAT: 7,5. È lui a dare il “la” al contropiede che porta al gol, inoltre regala almeno altri due potenziali assist poi non pienamente sfruttati dai compagni. Alla fine sembra risentire degli impegni con il Marocco, ma la prova è ai limiti dell’eccezionale.

PESSINA: 7. Sempre più a suo agio nel ruolo di vice-Veloso. Peccato per quel giallo che Giua gli sventola gratuitamente in faccia.

LAZOVIC: 6,5. Altra buona prova del motorino serbo. Senza Veloso, si incarica anche di battere qualche angolo. Forse quello splendido lancio di Amrabat avrebbe meritato miglior fortuna.

VERRE: 7. Quando si accende è pericolosissimo. Geniale il velo per Di Carmine: il 70% del gol è suo.

SALCEDO: 7. Guizzante e pericoloso, nella ripresa solo un provvidenziale intervento di Dragowski gli nega il secondo gol di testa.

DI CARMINE: 6,5. È quasi irritante per buona parte del match, e nel primo tempo si mangia un gol che pareva fatto. Poi, però, fa valere la legge dell’ex e si sblocca con una rete pesantissima: quale modo migliore per ricucire i rapporti con Juric?

ZACCAGNI: 6,5. Entra subito in partita. Buon impatto il suo.

DAWIDOWICZ: 6. Entra nel finale per reggere agli ultimi assalti viola. Fa la sua parte.

STEPINSKI: s.v. Troppo poco per giudicarlo, però se non altro ha rotto il ghiaccio con il gol, anche se in fuorigioco…

JURIC: 7,5. Il suo Verona non subisce praticamente nulla e porta a casa tre punti (meritatissimi) contro la Fiorentina. Non serve aggiungere altro.

3 Commenti

3
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Mmenso ambrabat

Odorizzi
Ospite
Odorizzi

Lazovic 6,5 ????

Roberto
Ospite
Roberto

APPENA TORNATO DALLO STADIO , FELICE DELLA VITTORIA , MA QUESTA FIORENTINA SINCERAMENTE L’HO TROVATA VERAMENTE PALLIDA INFATTI MANCAVA STOVILI E PULGAR E PEZZELLA USCITO DOPO 5 MINUTI , QUINDI TUTTO FACILE , NON MONTIAMOCI LA TESTA , ADESSO VIENE IL BELLO.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche