Resta in contatto

News

Udinese, Tudor di fatto già esonerato. Gotti in panchina a Genova, poi…

La società ha già deciso di cambiare: offerta al tecnico la risoluzione del contratto, ma il croato non firma

Undici gol subiti in due partite potrebbero costare la panchina a Igor Tudor. Già domenica in panchina a Marassi contro il Genoa dovrebbe esserci il suo vice Luca Gotti che lo aveva sostituito in occasione della squalifica contro il Torino. All’inizio della prossima settimana, poi, l’Udinese dovrebbe sceglierei il successore. Dopo il “settebrutto” (per i friulani) di Bergamo è arrivato il poker con la Roma a condannare l’Udinese e il tecnico croato. Se contro la squadra di Gasperini c’era la giustificazione dell’inferiorità numerica, con la Roma, invece, c’è stata l’aggravante dell’uomo in più per un’ora da parte dei bianconeri che in 11 contro 10 sono riusciti a prendere un parziale di 3-0 facendo scattare la contestazione, con la curva che ha polemicamente abbandonato in anticipo il proprio settore. E così ieri negli uffici della sede bianconera si è vissuta una giornata lunghissima. Tudor al mattino ha regolarmente diretto l’allenamento della squadra, poi nel pomeriggio ha avuto un incontro-fiume con il patron Giampaolo Pozzo, il dg Franco Collavino e il responsabile dell’area tecnica Pierpaolo Marino, riporta Gazzetta.it.

Fino a ieri sera l’Udinese non aveva preso alcuna decisione ufficiale. Moltissimi i nomi che si sono rincorsi nel corso della giornata, alcuni anche di ex considerando che negli ultimi anni il club ha avuto l’esonero facile. Viste anche le molte anime del club (Pozzo senior, Pozzo junior, Marino) le soluzioni sono diverse. Marino opterebbe per la soluzione Colantuono, già a Udine nel 2015-16, con il quale ha lavorato con ottimi risultati a Bergamo. Una telefonata l’Udinese l’ha fatta anche a Rino Gattuso il cui ingaggio è particolarmente esoso per le casse friulane. Un nome sempre caldo è quello di Francesco Guidolin. In terza fila Massimo Carrera che avrebbe già dato il suo assenso. Attenzione poi a Pasquale Marino (Gino Pozzo spingerebbe per lui, il padre no) e a Davide Ballardini.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News