Resta in contatto

News

Chi al fianco di Stepinski? In 5 per due posti

Ultimi dubbi di formazione da sciogliere per l’allenatore croato in vista della partita di domani pomeriggio al San paolo contro il Napoli

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, per affrontare il Napoli domani al San Paolo, Ivan Juric sta valutando diverse opzioni per il reparto offensivo. Sicuro del posto al centro dell’attacco, Mariusz Stepinski, con Samuel Di Carmine non al meglio della condizione e Giampaolo Pazzini infortunato. Accanto al polacco sono in tanti a sperare in una maglia da titolare. A cominciare dal giovane Eddie Salcedo, che ha ben figurato contro Cagliari e Sampdoria, ma a causa degli impegni con la Nazionale U19 è stato a disposizione del tecnico croato solo per pochi allenamenti. Attenzione a Valerio Verre, che può apportare fantasia ma come ripetuto anche da Juric deve essere più continuo all’interno della partita. Dal punto di vista delle motivazioni, non mancheranno sicuramente a Gennaro Tutino, cresciuto nel settore giovanile azzurro e in prestito dalla stessa società partenopea. Se invece la scelta ricadrà in funzione dell’equilibrio, ecco allora che salgono in cattedra le candidature di Mattia Zaccagni e Matteo Pessina.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Credo che manca proprio una punta noi non la abbiamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

E radecio no?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Morante e Da Silva

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Zac e salsedo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Zaccagni Salsedo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Pessina e Tutino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Pessina e Zaccagni penso siano le soluzioni migliori in questo momento

odorizzi
odorizzi
9 mesi fa

Pessina e Tutino mi sembrano più adatti per questa sfida. Il primo perché sa difendere ed attaccare, mentre il secondo per le motivazioni.
Verre è forte, ma è un incognita e spesso si nasconde nella partita.
Proverei anche Adjapong al posto di Lazovic.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News