Resta in contatto

News

Juric: “Domenica voglio vedere una squadra con una sua identità”

Il tecnico, chiamato a presentare il primo impegno ufficiale del suo Hellas, ha speso due parole anche su Badu e il mercato

Si è da poco conclusa la conferenza stampa di Ivan Juric, che all’antivigilia del match contro la Cremonese ha incontrato i giornalisti nella sala stampa di Peschiera.

Tanti gli argomenti trattati dal tecnico, che ha ovviamente speso due parole anche su Emmanuel Badu: di seguito, dunque, le principali dichiarazioni rilasciate dall’allenatore gialloblù.

BADU. «L’infortunio di Emmanuel per noi è stata una botta tremenda sia perché è un ragazzo splendido a livello umano, sia perché in campo ci avrebbe fatto molto comodo. Certamente non sarà un’assenza breve, ma gli staremo vicini in questo momento».

IL MERCATO. «L’assenza di Badu ci costringerà a tornare sul mercato a centrocampo. Io però oggi non vorrei parlare di mercato, perchè sono concentrato sulla partita contro la Cremonese. Posso comunque dire che il direttore D’Amico sta lavorando al massimo».

LA CREMONESE. «Dobbiamo ancora assemblarci come gruppo e qualcuno è ancora indietro fisicamente, quindi probabilmente durante la partita ci saranno degli errori, ma domenica vorrei vedere una squadra che ha già una sua identità. La Cremonese è una squadra forte, e quindi non sarà una partita facile. Essendo poi la prima sfida ufficiale dell’anno, sarà molto importante per noi. Speriamo di partire con un bel risultato».

LE SCELTE PER IL MATCH. «Al posto di Badu giocherà uno tra Henderson e Danzi, mentre Di Carmine sarà sostituito da uno tra Pazzini e Tupta. Il portiere? Silvestri».

LA SQUADRA. «Si sta formando un bel gruppo, con tanta voglia di far bene. Cattivi e grintosi? Sì, ma per salvarsi bisogna anche giocare a calcio».

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News