Resta in contatto

News

Clerici: “Verona mi ha amato, eravamo una famiglia. Adesso speriamo nei Play Off”

Al Verona dal 1969 al 1971, con la maglia gialloblù ha disputato 54 partite ed ha segnato 18 gol. Poi passò alla Fiorentina

L’associazione degli Ex Gialloblù lo ha chiamato e lui è arrivato dal Brasile. Sergio Clerici ha rilasciato una lunga intervista a L’Arena. Eccone alcuni passaggi salienti. “Il compagno con cui aveva legato di più? Tutti. Eravamo una famiglia. Ranghino, Savoia e Maddè. A Sergio ho detto: “Dio mio sorridi di più sei uguale ad allora”. Scherzo, però, è cosi superserio sempre. Perché Gringo? Dicevano che avevo la faccia da pistolero e poi segnavo tanto. In quegli anni c’erano i film western che andavano forte, tutto qui”.

Brasile a parte dove le sarebbe piaciuto vivere? “A Verona o Bologna, non certo a Napoli, troppo casino. Qui c’è la storia, la campagna di Zevio, gente che mi ha amato”.

Il Verona di oggi? “L’ho visto in tv. Per me è senza attaccanti. Si Pazzini è bravo, ma non è il mio tipo di centravanti. Speriamo nei play off”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News