Resta in contatto

News

Nuovo stadio, ora si inizia davvero a fare sul serio

Il progetto dell’impianto, che dovrebbe prendere il nome di Arena Stadium, è arrivato allo studio di fattibilità

Accelera il progetto del nuovo stadio di Verona.

A quanto infatti riportato dall’edizione odierna de L’Arena, la procedura è arrivata allo studio di fattibilità, e nella giornata di oggi si terrà una conferenza a cui prenderanno parte gli enti e le società coinvolte.

IL PROGETTO. Come vi avevamo già raccontato, sarà di 27mila posti la capienza dell’impianto, che sorgerà al posto del vecchio Bentegodi e che dall’esterno richiamerà l’Arena (come suggerisce il probabile nome Arena Stadium). Molti gli “optional” a disposizione, tra i quali ci saranno anche la copertura rimovibile, un grande parcheggio sotterraneo da 800 posti-auto, spazi extra-calcistici polifunzionali (ma nessun centro commerciale) e un grande parco. Il tutto a costo zero per il Comune e i veronesi, i quali potranno anche beneficiare della riqualificazione del quartiere Stadio.

LE TEMPISTICHE. La procedura al momento sta avanzando a passo piuttosto spedito, grazie anche alla “legge sugli stadi” che ne snellisce la burocrazia. L’obiettivo dichiarato è arrivare ai primi di luglio a poter dichiarare l’opera “di pubblica utilità” e poter concludere il percorso burocratico entro i primissimi mesi del 2020.

SBOARINA. L’opera trova ovviamente il pieno appoggio del sindaco Sboarina, che già da tempo si è ritenuto soddisfatto del progetto: «Era ciò che avevamo in mente dall’inizio – ha infatti dichiarato il primo cittadino scaligero – Le società proponenti hanno chiarito di avere dedicato grande attenzione allo spazio verde, destinato al parco che circonderà la struttura. La soluzione di un ristrutturazione, pure parziale, si tradurrebbe in un onere nell’ordine di milioni di euro per i cittadini, con il risultato di mantenere attivo un impianto ormai datato». E per i nostalgici? «Sto valutando un’iniziativa per fare in modo che, chi lo desidera, abbia un “frammento” del vecchio stadio». Insomma, se questo stadio (almeno sulla carta) non farà contenti tutti, diciamo che poco ci manca…

 

8 Commenti

8
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma a cosa serve uno stadio nuovo? C’ è il Bentegodi che si può mettere a posto credo. Cerchiamo invece di fare una squadra competitiva sempre e soprattutto con un allenatore in panchina.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Par cominciar Ghe vorea na discreta squadra da farghe sugar dentro !

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma stadio da 35 mila posti altrimenti e un. Capetto di eccellenza. Ol. Chievo. Si. Fapo stadio da solo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

VOGLIO I FATTI NON LE CHIACCHERE DB

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Perché è più importante avere uno stadio nuovo, e non una squadra competitiva. Business is business ! E dei tifosi ?!? Chi se ne frega ! Ecco, questo è il ragionamento che fanno.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Per molti anni ho seguito la mia Hellas in trasferta , di stadi ne ho visti moltissimi .Ora li vedo in tv, il nostro Bentegodi è tra i migliori , a cosa serve fare un altro stadio ?….Il Chievo ha tanta tifoseria quando arrivano squadre prime in classifica , l’Hellas, pur avendo ancora molti tifosi , lo stadio non si riempirà mai come l ‘anno dello scudetto ! Il BENTEGODI è mitico !

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Perché così tutti mangiano e noi tifosi ce la prendiamo in quel posto. FORZA HELLAS /=\ 💛💙💛💙💛💙✌

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Io non capisco , il Bentegodi è uno tra i migliori stadi , perché dover buttare soldi……?

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News