Resta in contatto

News

Sboarina al CdV: “Stadio nuovo e quartiere riqualificato”

25-30mila posti la capienza della nuova struttura, che sorgerebbe al posto dell’ormai “anziano” Bentegodi

Arrivano nuove conferme da Palazzo Barbieri per quanto riguarda il progetto del “nuovo Bentegodi“: i colleghi del Corriere di Verona hanno infatti raggiunto il sindaco Sboarina, che ha confermato l’interesse da parte di una società creata ad hoc per la realizzazione del progetto.

Di seguito infatti le principali dichiarazioni rilasciate dal primo cittadino scaligero al quotidiano.

LA SOCIETÀ COSTRUTTRICE E LA PROPRIETÀ DELL’IMPIANTO. «Una mail di posta elettronica certificata è arrivata da una società di scopo costituita ad hoc da più soggetti, a sottolineare come l’interesse sia effettivo. Una volta ultimato, lo stadio rimarrà del Comune, che lo concederà in uso per un determinato periodo di tempo».

IL PROGETTO. «Lo stadio così com’è ora patisce il tempo che passa. La proposta segue le nostre linee guida: una struttura da 25-30mila posti, nella zona dove ora sorge il Bentegodi, in modo da poter sfruttare le infrastrutture relative a parcheggio e viabilità già presenti e abbattere così i costi. Sarà inoltre previsto un accesso per i disabili, che al momento possono assistere alle gare solo dal parterre».

NIENTE SPECULAZIONI, ANZI… «Il nostro bando è chiaro: si parla di un parco e di riqualificazione di tutto il territorio. Che vengano realizzati un museo sportivo, un ristorante, qualche negozio e magari un nuovo hotel con vista stadio mi sembra ragionevole, ma 40mila metri quadri di spazio dedicato al commerciale è assolutamente escluso».

COSTI. «Si può realizzare una struttura da 100 o da 500 milioni, ma questo dipende dai costruttori, che si accolleranno tutte le spese. Ai cittadini non resterà che godersi uno stadio modernissimo e un quartiere finalmente risanato e rimesso a nuovo».

HELLAS ENTUSIASTA. Durante l’intervista Sboarina ha inoltre accennato al fatto che la proposta sia anche stato firmata da «una delle due società» calcistiche di Verona. Probabile quindi che tra i gli “artefici” rientri in qualche modo anche l’Hellas, da sempre dimostratosi entusiasta per quanto riguarda il progetto in questione.

PRONTO PER IL 2022? Nessuna dichiarazione invece per quanto riguarda date e tempistiche, ma (a quanto riportano i colleghi del Corriere) se tutto andasse per il verso giusto il nuovo Bentegodi dovrebbe essere pronto entro tre anni. Ovviamente burocrazia e costruzione permettendo…

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News