Resta in contatto

Approfondimenti

Lee: il “Messi sudcoreano” è la soluzione ai problemi offensivi del Verona?

Il talentino classe ’98 ha fornito una prestazione di livello contro il Palermo, propiziando il goal ma anche sacrificandosi in fase difensiva

Grande azione personale di Lee, palla a Matos e imbucata perfetta per Di Carmine: è nato così il goal che ha permesso al Verona di portarsi momentaneamente in vantaggio contro il Palermo.

Un’azione bella, veloce e soprattutto efficace, come da tempo non se ne vedevano al Bentegodi, un’occasione nata dai piedi di uno dei giocatori più ignorati finora da Fabio Grosso.

AI MARGINI. Sì, perché Seung-woo Lee è stato probabilmente l’attaccante meno utilizzato di questo inizio di stagione. Certo, bisogna anche considerare i numerosi impegni in Nazionale del giovane classe ’98 (reduce da un Mondiale e indiscusso trascinatore della Corea del Sud ai Giochi Asiatici), ma rimane il fatto che, pur essendo stato a disposizione per 11 partite di campionato su 13, l’esterno ex Barcellona sia partito titolare solamente in due gare (Lecce e Palermo), a cui vanno aggiunti i pochi minuti giocati con Carpi, Crotone e Ascoli.

VISTE LE ALTERNATIVE… Sia chiaro, non siamo qui a esaltare un giocatore al termine di una sola buona prestazione, però c’è un fatto chiaro a chiunque, ed è che fino ad ora quasi tutti gli esterni abbiano deluso. Tolto Matos (rinato dopo una scorsa stagione a dir poco deludente), nessun’altra “ala” ha infatti offerto grandi garanzie: Ragusa (per quanto condizionato da un ginocchio che non lo ha mai lasciato in pace finora) è ben distante dall’essere un “lusso” per la categoria, mentre Laribi, Cissé e Tupta sembrano semplicemente essere fuori ruolo in quella posizione.

PALERMO LA SVOLTA? A questo punto viene quindi da chiedersi se, dopo la maiuscola prestazione in entrambe le fasi contro i rosanero, non sia il caso di concedere un po’ di continuità a Lee. A tal proposito, il turno di riposo capita a fagiolo: siamo certi che Grosso, avendo a disposizione due settimane per schiarirsi le idee, lo terrà maggiormente d’occhio: in fondo, stiamo sempre parlando del “Messi sudcoreano“!

 

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti