Resta in contatto

Approfondimenti

Verona-Cremonese: momento no, ma i precedenti fanno ben sperare

I gialloblù in Serie B sono imbattuti negli ultimi nove incontri casalinghi contro i lombardi: allungare la striscia vorrebbe dire ripartire in campionato

È un periodo a dir poco difficile per il Verona, che nelle ultime cinque partite di campionato ha racimolato solamente 4 punti, frutto di una vittoria, un pareggio e ben tre sconfitte.

Per risollevare le cose servirebbe ovviamente inanellare una serie di buoni risultati consecutivi, iniziando magari già da stasera, quando al Bentegodi arriverà la Cremonese, una delle “vittime” preferite dell’Hellas in Serie B.

PRECEDENTI MOLTO FAVOREVOLI. Il Verona ha infatti uno storico a dir poco positivo contro i grigiorossi, che in cadetteria sono usciti indenni dal Bentegodi solo per quattro volte (due vittorie e altrettante “X”) in 17 incontri. L’ultimo risultato utile dei lombardi in casa dell’Hellas è un pareggio, e risale al 4 ottobre del 1981 (1-1, per i gialloblù andò a segno Sauro Fattori), mentre l’ultimo successo è addirittura targato 22 settembre 1946 (finì 0-2 per la Cremonese).

VIOLINI SCORDATI. Così come per il Verona, anche per la squadra di Mandorlini non è un gran momento: reduce da due sconfitte consecutive, infatti, nelle ultime 4 partite la Cremonese ha raccolto appena due punti, segnando solamente un goal, peraltro inutile (quello del 2-1 in casa del Benevento). Per di più, i grigiorossi non vincono fuori casa da praticamente un anno (2-3 in quel di Foggia, era il 4 novembre 2017).

LA SQUADRA GIUSTA AL MOMENTO GIUSTO? Ecco dunque che quello di stasera sembra essere il match ideale per ripartire: una vittoria, infatti, proietterebbe almeno temporaneamente il Verona in vetta alla classifica, mettendo un pizzico di pressione in più a Pescara e Palermo (anche se i rosanero hanno una partita in meno), che si troverebbero a inseguire.

Tutto però dipenderà dalle scelte di Grosso e dalla prestazione dei gialloblù che scenderanno in campo: la differenza di organico è evidente, resta tuttavia da vedere se il Verona sarà in grado di farla valere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti