Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Mondiali, Uruguay impetuoso sulla Russia (3-0), beffa nel finale per l’Egitto: 2-1 dell’Arabia Saudita

Uruguay Edinson Cavani

Tabarez va agli ottavi da primo del girone, Salah ed El Hadary illudono l’Egitto che poi si fa rimontare e sorpassare

Uruguay-Russia: 3-0

Succede quasi tutto nel primo tempo a Samara tra Russia e Uruguay. Partita divertente in avvio con entrambe le formazioni alla ricerca della rete del vantaggio. A passare è la Celeste al 10′ grazie ad un calcio di punizione di Luis Suarez, che trova impreparato sul suo palo il portiere russo Akinfeev. Nonostante il vantaggio la squadra di Tabarez continua a spingere e al 23′ trova la seconda rete con Cheryshev, che devia in maniera sfortunata nella propria porta una conclusione di Laxalt.

Russia che subisce il contraccolpo e che fatica a ritrovare ordine e compattezza. L’episodio che decide la sfida arriva però al 36′, quando Smolnikov viene espulso dall’arbitro per doppio fallo da ammonizione. Da questo momento comincia una gara del tutto diversa: l’Uruguay pensa solo a difendere il risultato, ma la Russia non ha la forza di ripartire. Nella ripresa l’occasione migliore capita sui piedi di Dzyuba, ma il suo sinistro termina a lato (e non di poco). Nel finale la Celeste trova anche il terzo gol con Cavani, che sfrutta un colpo di resta di Godin respinto corto da Akinfeev.

Finisce 3 a 0. Uruguay primo e Russia seconda. Per i sudamericani una prova di forza notevole. Per i padroni di casa della Russia una sconfitta che toglie davvero molte delle certezze che i ragazzi di Cherchesov si erano costruiti nelle ultime due partite. In serata si attendono i verdetti per conoscere quelle che saranno le avversarie di queste due formazioni agli ottavi di finale.

Cavani

Arabia Saudita-Egitto: 2-1

Primo tempo equilibrato. Arabia Saudita che costruisce un po’ di più rispetto all’Egitto che preferisce ripartire in contropiede. Ma è proprio quest’ultimo a passare in vantaggio con un gran gol di Salah. L’Arabia si fa parare un rigore da El Hadary che si guadagna il record del giocatore più vecchio a giocare in un mondiale. In un secondo tentativo però, in pieno recupero la conclusione finisce in rete. Si va a riposo in parità.

Sono i portieri protagonisti del secondo tempo, fino al 94′, quando accade la beffa: Al Dawsari segna un gol all’ultimo minuto ed è vantaggio per l’Arabia che chiude il girone in terza posizione, l’Egitto di Salah sarà invece ultimo.

Aldawsari

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Amayah, Turra, doppietta di Sane e un autogol firmano il successo dei gialloblù contro un...

I ragazzi di Corrent approfitteranno della sosta per giocare contro la selezione mediorientale Niente riposo...

Aleksejs Saveljevs

Il centrocampista della Primavera è partito titolare nella sfida persa per 2-0 dalla sua Lettonia...

Dal Network

Tantissimi i biglietti venduti in vista della sfida tra il Verona e la formazione ligure...
Il centrocampista del Genoa non sarà in campo nel match contro il Verona...

Altre notizie

Calcio Hellas