Resta in contatto

News

La Penna in trasferta – Spinazzola: “Verona senza un Luca Toni, Kean in crescita così come la Juventus grazie ad Allegri”

Toni Verona Juventus

La Juventus ha trovato la quadratura, grandi meriti di Allegri. Kean sta crescendo bene, non vedo però in rosa un uomo alla Luca Toni“. Questa l’analisi di Giovanni Spinazzola, redattore di Tuttojuve.com in vista della partita che i gialloblù giocheranno contro i bianconeri.

Pare non ci sia gara sabato…
Sì, la Juventus è in piena lotta per lo scudetto, ad un punto dal Napoli. I bianconeri hanno trovato la quadratura del cerchio anche in difesa dove finora avevano sofferto più del dovuto. Merito soprattutto di Allegri e del passaggio al 4-3-3, decisamente più equilibrato. Il Verona, invece, è in piena lotta per non retrocedere e la differenza di valori è notevole“.

Si gioca in inverno, mentre gli ultimi due precedenti, entrambi a maggio a Verona hanno sorriso ai gialloblù: rimonta incredibile per il 2-2 di Luca Toni nel 2015 e addirittura vittoria per 2-1 nel 2016.
Erano certamente due Verona decisamente diversi, molto più competitivi di quello attuale. Ad oggi non vedo nei gialloblu un uomo alla Luca Toni e considero la Juve una squadra molto in forma in questo periodo. Una cosa, però, è certa: due fatal Verona e scudetti. Se anche stavolta il risultato dovesse essere lo stesso…

Caceres e Kean, i due ex.
Due ex decisamente differenti. L’uruguaiano ha scritto pagine importanti della storia bianconera. Ha vestito la casacca del club torinese per cinque stagioni e mezzo accumulando oltre 100 presenze e vincendo cinque scudetti, tre Supercoppe italiane ed altrettante Coppe Italia. Moise Kean, invece, è un prodotto del settore giovanile ed è ai primi passi della sua carriera“.

A proposito di Kean, come sta crescendo? Qual è la considerazione del club bianconero?
Kean sta crescendo bene. Il ragazzo ha anche segnato con la maglia del Verona e sta trovando una discreta continuità nelle ultime settimane. E’ un 2000, è giovanissimo e la Juventus punta molto su di lui. E’ un patrimonio del calcio italiano“.

Altre considerazioni?
La Juventus dovrebbe scendere in campo nuovamente con il 4-3-3 con Szczesny nuovamente titolare considerando che Buffon non ha recuperato al 100%. L’unico dubbio riguarda Paulo Dybala: Allegri non ha ancora deciso se utilizzarlo dal primo minuto o meno“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News