Calcio Hellas
Sito appartenente al Network

Mercato invernale: dove intervenire in difesa?

Dopo la partita con la Juventus, in programma sabato 30 dicembre alle 20.45, terminerà il girone di andata e si aprirà la sessione invernale del calciomercato.

Il Verona, attualmente penultimo in classifica, con la rosa a disposizione necessita di alcuni interventi migliorativi praticamente in tutti i reparti, ma in difesa in particolare sono presenti alcune situazioni che vanno valutate con attenzione.

CAPITOLO PORTIERE: per quel che riguarda la porta i gialloblù tutto sommato possono dirsi soddisfatti. Quest’estate è stata fatta la scelta di tenere come titolare Nicolas, che nonostante qualche incertezza iniziale ha risposto abbastanza bene, disputando anche delle buone gare. Va considerato poi che come secondo c’è Marco Silvestri, positivo quando è stato chiamato in causa nelle gare di Coppa Italia.

I PROBLEMI DELLA DIFESA: il reparto arretrato invece qualche problema ce l’ha. Dopo quasi un girone si è capito che Caracciolo, Heurtaux e Ferrari danno delle buone garanzie da centrali difensivi, sia dal punto di vista fisico che da quello tattico. Da capire quando e come tornerà a disposizione Bianchetti (su Cherubin la questione è ancora più complessa). Ad ogni modo se si presentasse l’occasione buona potrebbe essere utile avere un elemento in più per il reparto dei centrali (Tonelli?).

Sui terzini la situazione è ancora più complessa. In attesa di conoscere il futuro di Caceres, al Verona servono comunque due terzini, uno destro ed uno sinistro (oppure uno che sappia giocare su entrambe i lati). A destra possono giocare anche Ferrari, Bearzotti e Romulo, ma all’infuori di Caceres manca un vero terzino di ruolo. A sinistra agiscono Souprayen, Fares e Felicioli, ma per motivi diversi nessuno dei tre offre grandi garanzie. Il francese Souprayen sta disputando una stagione sottotono con alcuni errori iniziali che sembrano averne minato le certezze. Fares al contrario rispetto alla stagione passata è in netto miglioramento, ma si fa preferire ancora come esterno offensivo che come terzino, dove talvolta commette degli errori di attenzione. Felicioli infine ha giocato troppo poco per poter essere valutato bene. Riuscire a mettere le mani su un buon terzino sinistro sarebbe importante per questo Verona. Certo, se Fusco riuscisse a convincere Caceres e la Lazio a rimanere, per i gialloblù sarebbe tanto di guadagnato.

Infine andranno anche valutate le situazioni in uscita di Gonzalez e Albertazzi, ancora a libro paga, ma praticamente fuori rosa da tempo.

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Mejo dir dove non intervenir con la campagna acquisti…. el portier de riserva el ghe’!!! ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Soprattutto katapekkia….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Fate prima a scrivere dove non deve essere rinforzato che ci impieghiamo meno a spiegarlo. ..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Desideri….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Semplice, via tutti!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Srmplice. Ma ce un ds a hellas no

Serve
1 portiere
3 fifensori
1. Mediano
1 ala
1 regista
2 punte
Minimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 anni fa

Da intervenire ci sarebbe in ogni reparto, ma in primis nel centrocampo. Il problema e che i centrocampisti non rendono per la categoria, non aiutano a tenere la difesa alta e non creano gioco per le punte. Spesso fuori ruolo e senza idee.. Il problema e che Pecchia evidentemente non ha la capacità o l’esperienza di leggere le partite ed impostare i giocatori che ha al meglio, possibile che fa giocare come regista Fossati per 90minuti e praticamente non ha concluso un passaggio che sia uno…Mentre metti Bessa come attaccante, lui che é un centrocampista puro?! In pratica ad Udine abbiamo giocato senza attacco e senza centrocampo… facile sparare a zero su Suprayen e compagni difensivi. Gli errori sono dati dalla scelta tecnica non dal singolo. Mettevi Fossati in panchina (o tribuna e lo stesso) Bessa centrocampista, davanti Kean e Pazzini (con il Jolly Lee). Tenevi la squadra alta e magari qualche tiro in porta avversaria lo facevi…Contro il Milan si é vinto per fortuna con i cambi forzati, che se rimaneva la formazione con i ruoli voluti da Pecchia….si perdeva pure quella.

Articoli correlati

Ngonge è devastante, Djuric lotta ed è glaciale. Amione e Folorunsho, invece, sbagliano quasi tutto...
I gialloblù cadono al Bluenergy Stadium: diteci la vostra sul match!...
Dopo la squalifica i nostri lettori vogliono subito in campo anche Faraoni...

Dal Network

Niente da fare per l'ex gialloblù Tudor, ieri dato per vicinissimo alla panchina dei partenopei...
Il tecnico rossoblù avrà a disposizione Ekuban, Gudmundsson e Puscas, ma recupera due elementi...
Gilardino ha il dubbio Bani, per il resto dovrebbe avere le idee abbastanza chiare...
Calcio Hellas