Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Primavera, Boseggia: “Allenarmi con i grandi mi ha fatto crescere molto”

Il portiere della Primavera ha parlato della propria esperienza a HV Channel Radio

Raggiunto dai microfoni di HV Channel Radio, Elia Boseggia ha parlato della propria esperienza all’Hellas e non solo.

Di seguito, dunque, le principali dichiarazioni del portiere della Primavera gialloblù.

L’HELLAS. «Sto vivendo un buon momento, così come la squadra. Questo è il mio secondo anno e mi sento completamente calato nell’Hellas Verona, ma già durante la scorsa stagione mi ero subito integrato alla perfezione. Diciamo che va tutto bene».

LA PRIMA SQUADRA. «La convocazione in prima squadra è arrivata dopo l’infortunio di Berardi, un giocatore che comunque in quel periodo mi ha aiutato moltissimo e per il quale ero molto dispiaciuto. Allenarmi e stare con “i grandi” a Castelnuovo e al Bentegodi è stata una grande emozione. Ho portato a casa tutte le maglie delle partite che abbiamo disputato in casa. Sono stato fortunato anche a poter andare al Meazza, uno stadio che trasmette un’energia particolare».

RUOLO E NUMERO. «Io sin da subito ho voluto fare il portiere, anche se il mio primo allenatore non mi vedeva in quel ruolo. Un giorno però il portiere non c’era, andai io e feci bene, quindi rimasi in quel ruolo. Il numero 74? L’anno scorso in Primavera avevo il numero 1, ma quanto sono stato convocato in prima squadra dovevo scegliere un numero e quindi ho optato per l’anno di nascita di mio padre».

PREPARATORI E MODELLI. «Con Castiglioni (preparatore dei portieri della Primavera, ndr) ho un ottimo rapporto e con lui sono cresciuto tanto. Cataldi (preparatore della prima squadra, ndr) è un preparatore bravissimo, ci spinge sempre al limite per creare in noi nuove ambizioni. I portieri della prima squadra poi mi stanno dando una grande mano e li ringrazio. A chi mi ispiro? In passato ho guardato molto Handanovic, ma ora mi sto avvicinando molto alla scuola dei portieri italiani come Provedel e Vicario. D’altronde l’Italia ha una grande tradizione in questo ruolo».

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Portiere dai riflessi micidiali lo vedrei bene in prima squadra dall’anno prossimo

Fighting
Fighting
1 anno fa

Il prossimo anno esordio. in A con l’Hellas, perché con gran sacrificio e lottando fino alla fine ci salviamo.

claudio merlo
claudio merlo
1 anno fa

tiente pronto boseggia,l’anno prossimo in serie b sarai il portiere titolare

Articoli correlati

formazione hellas verona
Diteci chi mandereste in campo per l'importantissimo match dell'Arechi!...
karol swiderski hellas verona
Swiderski si candida per una maglia da titolare. Per il resto, poche novità...
michael folorunsho hellas verona
Torna Folorunsho, presente anche il giovane Ajayi...

Dal Network

Lesione di medio grado a carico della regione adduttoria della coscia sinistra per il difensore...
Le dichiarazioni del difensore biancoceleste in vista della partita da ex contro i gialloblù...
Cannavaro debutta con un k.o. sulla panchina friulana: Cristante la decide con un gol al...

Altre notizie

Calcio Hellas