Resta in contatto

Le Pagelle di CalcioHellas

Verona-Fiorentina 1-1, le pagelle gialloblù di CH

Gli uomini di Tudor strappano un punto d’oro in una situazione di piena emergenza. Maestose le prove offerte da Casale e Tameze

Alla vigilia qualsiasi tifoso gialloblù avrebbe firmato per un pareggio, al termine del match quasi tutti si sono probabilmente mangiati le mani per una vittoria sfuggita nel finale: basta questo per capire la grande prova offerta quest’oggi dal Verona di Tudor al cospetto della Fiorentina.

Con questa premessa, andiamo dunque a vedere le pagelle gialloblù dell’incontro.

MONTIPÒ: 6

Praticamente inoperoso, incolpevole sul gol. Voto d’ufficio.

TAMEZE: 8

Sulla prossima edizione della Treccani troverete la sua foto come definizione di “jolly”. Gioca una partita mostruosa nel ruolo di “braccetto” di destra. Inamovibile.

CASALE: 8

Vlahovic, il capocannoniere del campionato, non la vede mai e probabilmente stanotte avrà degli incubi con il buon Nicolò come protagonista. Nel primo tempo rimedia allo scivolone di Veloso con un intervento pazzesco su Bonaventura. Che altro dire? Fantastico.

SUTALO: 6,5

Non che ne abbia giocate molte, ma quella odierna è senz’altro la sua miglior partita in gialloblù. Chance sfruttata a dovere.

FARAONI: 6,5

Palo dopo pochi minuti, poi una serie di spunti interessanti: non convince appieno il suo raddoppio su Vlahovic in occasione del gol viola, ma non sembra avere troppe colpe.

ILIC: 5,5

Solito compitino, ma si perde Castrovilli in area e il numero 10 della Viola non perdona. Ha bisogno di ritrovarsi.

VELOSO: 6

Compitino anche per lui. Sfortunato quando scivola, ma per sua fortuna c’è Casale a togliergli le castagne dal fuoco. La sufficienza comunque è stiracchiata e deriva soprattutto dal fatto che quando lui esce l’Hellas è ancora in vantaggio.

LAZOVIC: 6,5

Nel primo tempo si vedono sprazzi di vero Lazovic, nel secondo si sacrifica per contenere gli assalti della Fiorentina.

CAPRARI: 6,5

Nel primo tempo regala l’assist a Lasagna, nella ripresa si vede meno. Il suo contributo, comunque, è importante.

LASAGNA: 6,5

Si sblocca in una delle partite più difficili e alla fine contribuisce in modo decisivo a portare a casa un punto preziosissimo. Peccato per quel contropiede cestinato nel primo tempo e per quell’assist non concretizzato da Simeone…

SIMEONE: 6

Mette il suo zampino in occasione della rete gialloblù, ma si divora anche un gol praticamente fatto e all’ultimo secondo non riesce a buttare il porta il pallone consegnatogli da Terracciano. In mezzo la solita garra.

BESSA: 6

Senza infamia e senza lode.

HONGLA: s.v.

CANCELLIERI: s.v.

TUDOR: 6,5

Imbriglia bene l’ottima Fiorentina di Italiano, azzeccatissima la scelta di Tameze “braccetto” di destra. Peccato non aver portato a casa i tre punti, ma un pareggio in piena emergenza contro la Viola è tutto fuorché da buttare.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le Pagelle di CalcioHellas