Resta in contatto

News

Juric (SKY): “Così siamo una squadra perdente. Quest’anno ci sono mancati gli attaccanti”

Le dichiarazioni dell’allenatore croato dopo la sconfitta dello Scida contro il Crotone

L’allenatore dell’Hellas Verona, Ivan Juric ha parlato a Sky Sport dopo la sconfitta contro il Crotone:

“Stasera è stato l’esempio del fatto che se abbassiamo l’attenzione perdiamo. Noi abbiamo fatto qualcosa di straordinario quest’anno, ma così diventiamo perdenti. È una grande lezione per il futuro per me”.

CROTONE. “Qui ho fatto grandi cose. La prima volta in Serie A del Crotone è stato qualcosa di memorabile, oggi con la gente sarebbe stata un’altra cosa”.

BILANCIO. “I nostri giocatori sono andati oltre le proprie possibilità. Contro il Torino, Spezia, Inter e Fiorentina abbiamo fatto buone prestazioni, ma siamo perdenti perché ci è mancata quella voglia di fare le partite in cui pareggi ma ti manca qualcosa per vincere. Quando abbassi quella roba lì è normale pagare. Dopo il Cagliari che hai ottenuto la salvezza non abbiamo fatto bene. Zaccagni ha fatto un girone d’andata strepitoso e poi non ha fatto niente. Gli attaccanti hanno fatto troppo poco. ce la siamo cavata con Faraoni, Barak, Lazovic e Dimarco, ma guardando Messias oggi questi sono giocatori con grande qualità nel tiro e questo ci è mancata. Dovevamo fare di più, perché non è possibile perdere queste partite in cui crei così tanto senza concludere. Siamo una squadra perdente in questo periodo, prima invece eravamo più brutti e cattivi e ottenevamo i risultati. Così non si va da nessuna parte. Siamo soddisfatti dell’anno, ma nell’ultimo periodo siamo perdenti e deve essere una lezione per il futuro: devi trovare altri stimoli da qualsiasi parte. Se abbassi quel 5% i risultati si vedono e non sono positivi”.

FUTURO. “Noi siamo arrivati noni lo scorso anno e anche quest’anno siamo nella prima metà di classifica nonostante i disastri. È normale sognare qualcosa in più, ma poi ti scontri con la realtà. Ora dobbiamo sederci e vedere le cose per bene”. 

ATTACCO. “Ci sono mancati gli attaccanti e ce la siamo cavata in altri modi. Non è facile fare punti quando gli attaccanti non fanno la stagione che ti aspetti. A me dà fastidio anche il fatto di aver battuto tanti angoli nelle ultime partite e non aver segnato. Manca la cattiveria per fare qualcosa in più”.

ARBITRO DELLA CORSA CHAMPIONS. “Ora penso al Bologna e al Napoli con l’obiettivo di arrivare nella prima parte della classifica. Dell’altro non mi interessa”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio pecchia
Fabio pecchia
1 mese fa

A crotone x vincere vero signor juric?

roberto
roberto
1 mese fa

La sfida da vincere era riuscire a non segnare a Crotone, dove praticamente hanno segnato tutte le squadre. Grandi! Non era facile ma ci siamo riusciti.

Stefano
Stefano
1 mese fa

Comunque attaccanti così scarsi non ne ha nessuno in serie a. Si sapeva da settembre. Lasagna era già in fase calante. Ma adesso vediamo chi compra setti ….

Antonio
Antonio
1 mese fa

Sembra che la colpa sia sempre degli altri. Chi deve dare gli stimoli ai giocatori? Gli stipendi sono pagati fino al termine del contratto e la maglia ha 120 anni e uno scudetto. Vergogna!

Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News