Resta in contatto

News

Juric: “A Bergamo saremo tosti. Il progetto? Non è mai troppo tardi per avviarlo…”

Il tecnico gialloblù, alla viglia della sfida conto l’Atalanta, ha anche lanciato un messaggio alla Società

È un Ivan Juric come al solito senza peli sulla lingua quello presentatosi stamattina ai microfoni della sala stampa di via Olanda: il tecnico gialloblù, dopo aver presentato la sfida contro l’Atalanta, ha infatti affermato di trovarsi benissimo a Verona, lanciando però un chiaro messaggio alla Società.

Di seguito, infatti, le sue principali dichiarazioni.

L’AVVERSARIO. «Si conosce il rapporto tra me e Gasp: lui mi ha insegnato tutto e ha portato l’Atalanta a livelli altissimi. Credo che la vittoria di Liverpool certifichi il grande lavoro svolto. Le nostre differenze? Siamo diversi come modo di essere e approcciarsi con i giocatori, ma tatticamente siamo molto simili».

LO STATO DI FORMA. «Numericamente non cambia molto rispetto alle ultime uscite, però chi andrà in campo sta bene, quindi abbiamo tutti i mezzi per giocare una partita tosta».

RIPETERSI? NO. «Difficile ripetere la stagione dell’anno scorso: quest’anno ci sono idee diverse e non ci sono paragoni con la squadra dell’ultima stagione. Il mio capolavoro? Non credo sia stato Kumbulla perché gli ho detto cinque cose e lui le ha apprese subito, così come Pessina. Penso per esempio di aver fatto un lavoro migliore con Empereur».

SASSUOLO E CAGLIARI. «Il calcio a volte è strano: che le ultime due partite siano state le migliori dell’anno, però abbiamo perso. Credo che meritassimo di passare il turno di Coppa, ma sono contento di aver dato minuti importanti a gente che ne aveva bisogno».

GLI INFORTUNI. «Non ho mai allenato Benassi, forse un giorno. Lui ha un problema al polpaccio da cui non riesce a uscire. È un caso che non ho mai avuto durante la mia carriera. Per gli altri è una giornata importante: oggi infatti saprò se Lovato e Favilli sono convocabili. Abbiamo però perso Magnani, almeno per questa partita. Kalinic e Vieira? Nikola ha un infortunio muscolare non troppo grave, ma nel migliore dei casi salterà sia l’Atalanta che le due partite successive. Ronaldo ha invece un infortunio più serio e quindi ci vorrà più temmpo. Peccato, perché contro Benevento e Milan abbiamo sentito la sua mancanza».

MARADONA. «C’è grande tristezza per la scomparsa di Maradona, è stato il mio primo idolo. Il mio nei suoi confronti è stato un sentimento inspiegabile. Per me è come fosse morto un fratello».

IL PROGETTO. «Io a Verona sto benissimo, abbiamo migliorato molto a livello organizzativo e sotto il piano delle idee, e spero di restare qui a lungo. Credo però che non siamo ancora partiti con un vero progetto: dobbiamo acquistare giocatori, non averli in prestito. Tuttavia non è mai tardi…».

DI CARMINE. «L’unico rammarico che ho su Di Carmine in queste ultime uscite è che non sia riuscito a segnare, perché abbiamo creato davvero tanto. Sono però soddisfatto dell’intensità e dei suoi movimenti. Credo che domani partirà titolare, anche perché l’ho visto molto bene in allenamento».

IL POST-CAGLIARI. «Nel post-partita di Cagliari ho detto alcune cose dettate dall’adrenalina del momento, però dopo tre mesi mi aspetto di vedere una concezione diversa, quindi sono rimasto un po’ deluso dalla lentezza che ho riscontrato nella manovra. Chi è cresciuto di più? Sono molto contento di Salcedo, ma anche Danzi e Bertini hanno fatto buone cose. Vedo ragazzi che crescono molto, il livello si sta alzando».

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Bravo allenatore, poche parole e tanti fatti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

JURIC UNICO !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Avanti tutta allora allenali bene e falli sudare correndo e mi raccomando niente falli domani sera a Bergamo auguri a tutti e forza Hellas Verona vogliamo che portate a casa altri punti 💛💙💛💙💪💪👏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

tosti e tostati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Gabriele Tessari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Con Setti? Mah

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Adesso deve fare la sua parte la società…

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News