Resta in contatto

News

Verona-Venezia, la probabile formazione gialloblù

Tante le incognite per mister Juric, chiamato a inventare uno schieramento iniziale per la sfida di Coppa Italia

È una probabile formazione praticamente “al buio” quella che ci accingiamo a proporvi in vista della sfida contro il Venezia: l’incertezza riguardo allo stato di salute di alcuni elementi della rosa e il “silenzio” pre-partita di Juric ci rendono infatti il compito piuttosto difficile e, sostanzialmente, ci costringono a limitarci a supposizioni e ragionamenti.

Di seguito, dunque, le nostre ipotesi.

DIFESA RIVOLUZIONATA. Mister Juric non è mai stato un grande amante del turn-over, anche per quanto riguarda il portiere: già l’anno scorso, nell’impegno di Coppa contro la Cremonese, aveva infatti confermato Silvestri. Il fatto che Pandur (a differenza di Radunovic) sia di proprietà del Verona potrebbe tuttavia spingere il tecnico a dargli una chance. La difesa, invece, sarà tutta da inventare: probabile che a Empereur vengano chiesti degli straordinari, mentre Magnani potrebbe ritrovare una maglia da titolare dopo i minuti concessigli contro la Juventus. A giocarsi la terza maglia dovrebbero invece essere Amione e Dawidowicz: vista la precarietà fisica del numero 27, optiamo per il debutto assoluto dell’argentino.

CHI RIFIATA SUGLI ESTERNI? Dopo essere stato risparmiato all’Allianz Stadium, la presenza di Ilic appare quasi scontata, con Tameze che potrebbe tornare in mezzo. Qualche dubbio sulle fasce: Lazovic ha bisogno di mettere minuti nelle gambe, ma non far giocare l’ottimo Dimarco di inizio stagione sarebbe un peccato. Affascinante anche l’ipotesi Rüegg, ma non siamo sicuri che Juric voglia cambiare entrambi gli esterni: ecco perché secondo noi Faraoni appare in vantaggio quantomeno per giocare il primo tempo.

IPOTESI “FALSO NUEVE”. Salvo il recupero di Di Carmine, Kalinic la momento è l’unica prima punta disponibile, ma appare più probabile che possa partire dal primo minuto contro il Benevento in campionato. Con questa premessa, prende piede l’ipotesi di un falso nueve come per esempio Salcedo (sempre che torni tra i convocati dopo l’ultima esclusione per scelta tecnica). Alle sue spalle potrebbero invece piazzarsi il recuperato Barak e l’ottimo Colley.

Questa, dunque, la nostra probabile formazione:

(3-4-2-1): Pandur; Amione, Magnani, Empereur; Faraoni, Tameze, Ilic, Dimarco; Barak, Colley; Salcedo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
El scipio
El scipio
1 mese fa

👍

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News