Resta in contatto

Esclusive

ESC. CH – Ledri: “Delusa per non aver ripreso. Hellas in Europa? Sarebbe la ciliegina sulla torta”

Ph. Mirko Barbieri – BPE

La giocatrice gialloblù, in esclusiva ai nostri microfoni, ha parlato sia del Verona maschile che, ovviamente, di quello femminile

La quarantena, la chiusura del campionato femminile, il prosieguo di quello maschile, ma non solo: sono stati parecchi gli argomenti toccati durante la nostra intervista esclusiva a Michela Ledri, terzino dell’Hellas Verona Women con alle spalle una carriera ricca di soddisfazioni, vittorie e trofei.

Senza perdere tempo, andiamo quindi a vedere che cosa ci ha raccontato.

Ciao Michela! Intanto come va? Com’è andata la quarantena?
«Tutto sommato è andata bene. Per fortuna vivo in un paese di montagna, dove ho una casa con un ampio giardino in cui ho potuto allenarmi. Ho anche approfittato della quarantena per dedicarmi al uno dei miei hobby, ossia costruire varie cose con il legno, come per esempio mobiletti e orologi. Inoltre, visto che c’era molto tempo a disposizione, ho anche deciso di ridipingere tutte le ringhiere, dal cancello al balcone di casa. Penso che metà del paese di Ceredo lo abbia fatto!».

Pochi giorni fa è arrivata la chiusura ufficiale del campionato di Serie A femminile: tu speravi di tornare a giocare oppure immaginavi che sarebbe finita così?
«Speravo di tornare a giocare, soprattutto perché avremmo voluto conquistarci la salvezza sul campo. Sono certa che ce l’avremmo fatta, siamo davvero un bel gruppo. Quindi sì, ci speravo, ma immaginavo che, a causa di varie motivazioni, sarebbe stato difficilissimo portare al termine il campionato».

È maggiore la delusione per non essere potute tornare in campo oppure il sollievo derivante dal fatto che, salvo cataclismi, l’algoritmo vi garantirà la salvezza?
«Direi la delusione per non essere tornata in campo con le mie compagne».

A prescindere dalla salvezza “a tavolino”, come giudichi quella che è stata la vostra stagione?
«Inutile nascondersi, la nostra stagione non è stata come ce l’aspettavamo, ma dopo la sfida contro Juventus ci aspettavano delle partite alla nostra portata, quindi avremmo potuto rifarci e dimostrare a tutti il nostro valore».

Parliamo un po’ di te: ci racconti come nasce il tuo amore per il calcio?
«Il mio amore per il calcio nasce fin da piccola. Sono cresciuta in una famiglia legatissima al pallone: mio padre giocava in una squadra amatoriale, mia madre partecipava a qualche torneo estivo e io ho sempre preso tutto a calci. Fin da piccola ho giocato con mio fratello, prima a casa e poi anche nel Sant’Anna d’Alfaedo con i maschi. Pure gli zii giocavano, dunque non ho avuto alcun problema a scegliere quale sarebbe stato il mio sport. Fino a 14 anni ho giocato con i maschi, dopodiché son passata al Bardolino Verona, già in prima squadra. Poi la mia avventura calcistica la conoscete tutti. Sono grata del fatto che la mia famiglia mi abbia sempre sostenuta: sono loro i miei primi tifosi».

Scaligera DOC, nata il 12 maggio, amore viscerale per l’Hellas, giocatrice dell’HV Women, pluricampionessa d’Italia con Bardolino e Verona CF. Esiste qualcuno di “più gialloblù” di te?
«Se devo indicare una persona che mi fa molta concorrenza, è proprio una mia compagna di squadra: Giorgia Motta. Se uniamo il mio giorno di nascita e il suo anno di nascita (1984, ndr) la coppia perfetta è quasi fatta, si sbaglia appena di un anno! Quante emozioni il nostro amato Hellas!».

Chiudiamo con una battuta sui colleghi del maschile: Hellas in Europa, è possibile?
«Per quello che nel complesso ha dimostrato questo fantastico Verona prima dello stop, diciamo che l’Europa sarebbe la ciliegina sulla torta. Ripensando all’obiettivo con cui si era partiti, la salvezza, non possiamo che essere contenti! Comunque è un piacere vederli giocare, anche con le “big” della Serie A. Certo non sarà facile ripartire dopo questo lungo stop, ma teniamoci stretto questo entusiasmo!».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive