Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Antognoni: “Verona solido dietro, Juric è bravo. Firenze e Verona simili, il gemellaggio…”

Sulle pagine de L’Arena, troviamo una lunga intervista al Club Manager della Fiorentina, che parla del passato ed anche del presente

Queste le parole di Giancarlo Antognoni, alla vigilia della gara con il Verona: “L’esordio? Ovviamente è una cosa che non dimenticherò mai. All’inizio ero un po’ emozionato, ma poi quando si inizia a giocare si pensa solo al campo e si cerca di non pensare al resto. Ricordo molto bene Mascetti. Non ho aneddoti particolari, ma sicuramente è stato un ottimo calciatore e un bravissimo dirigente: lo scudetto del 1985 credo ne sia una grande dimostrazione”.

Sui campioni del passato. “Ci sono tanti calciatori importanti nella storia del Verona. Da Larsen Elkjaer a Briegel: Campioni fortissimi con i quali ci scontravamo anche in Nazionale. Ma ricordo anche molti italiani, da Fanna a Di Gennaro, da Zigoni, che stava con la pelliccia in panchina, a Sacchetti e Bruni nell’anno dello Scudetto. È difficile ricordare tutti gli ottimi giocatori che hanno indossato la maglia dell’Hellas”.

Sul gemellaggio.Sicuramente le due piazze sono simili nella grande passione e nel grande attaccamento ai propri colori“.

Sulla partita: “Il Verona ha dimostrato di essere una buona squadra, ma anche la Fiorentina, a parte la partita con il Cagliari, ha fatto vedere delle ottime cose in questa prima fase del campionato. Sarà sicuramente un bel match. La Fiorentina veniva da una stagione in cui molte cose non sono andate come speravamo. Quest’anno siamo ripartiti con molti calciatori nuovi rispetto allo scorso campionato, alcuni anche molto giovani, per cui è normale che ci vorrà ancora un po’ di tempo per raggiungere i livelli che ci auguriamo, anche se c’è da dire che forse avremmo meritato qualche punto in più. Il Verona invece ha mostrato molta solidità e delle buone individualità. La classifica credo rispecchi quanto ha dimostrato l’Hellas fino ad oggi. Juric è bravo. Anche nelle sue precedenti esperienze aveva dimostrato delle ottime capacità. Come ho detto, il Verona unisce solidità difensiva a individualità con buone capacità tecniche e questo è molto importante in serie A. La Fiorentina ha molti calciatori in grado di decidere la partita. Per noi sarà importante il ritorno in campo di Ribery, ma anche Chiesa ha fatto vedere in Nazionale di essere in un buon momento di forma e condizione atletica. Per adesso abbiamo dimostrato di aver trovato il gol con tanti giocatori diversi, per cui… vedremo“.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Campionissimo Antognoni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

un grande da sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Speremo che sia festa per la classifica avanti BLU

Articoli correlati

Gli intrecci tra la campionato e possibili colpi di calcio mercato tengono banco sulle prime...

sassuolo retrocessione
I neroverdi cadono con il Cagliari e salutano ufficialmente la categoria. Vittoria per il Frosinone,...
formazione hellas verona
Diteci chi mandereste in campo per l'importantissimo match dell'Arechi!...

Dal Network

Lesione di medio grado a carico della regione adduttoria della coscia sinistra per il difensore...
Le dichiarazioni del difensore biancoceleste in vista della partita da ex contro i gialloblù...
Cannavaro debutta con un k.o. sulla panchina friulana: Cristante la decide con un gol al...

Altre notizie

Calcio Hellas