Calcio Hellas
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Penna in trasferta, Laffranchi (Radio Bruno): “Il Brescia cercherà di imporre il proprio gioco”

In vista del Derby del Garda in programma domani, abbiamo raggiunto il collega per conoscere meglio che aria si respira in casa delle Rondinelle

Mancano ormai meno di 24 ore al match tra Hellas Verona e Brescia, sfida-salvezza in programma domani pomeriggio al Bentegodi.

In vista del Derby del Garda abbiamo quindi deciso di raggiungere il collega Nicola Laffranchi (Radio Bruno Brescia), il quale ci ha raccontato che aria tira in casa delle Rondinelle: di seguito, dunque, la nostra intervista integrale.

Che Brescia arriva al Bentegodi?
«Sarà un Brescia consapevole dei propri mezzi, soprattutto dopo la buona prova fornita contro l’Inter, ma sarà anche un Brescia piuttosto arrabbiato e che vorrà dimostrare come l’attuale classifica non rispecchi appieno le prestazioni fornite. A dare ulteriori stimoli sarà poi la partita in sé, visto che il Derby del Garda è una sfida molto sentita».

Quanto pesa il rischio esonero di Corini?
«Credo pesi, ma non in percentuale sproporzionata. Cellino stesso, per quanto possa essere vulcanico e sorprendente in alcune sue scelte, ha probabilmente ben chiara la situazione. Ovvio che se il Brescia dovesse tornare a casa a mani vuote Corini sarebbe a serio rischio, ma non mi sorprenderebbe vederlo in panchina contro il Torino anche in caso di sconfitta con l’Hellas».

Cosa non sta funzionando nel Brescia?
«Sta mancando la concretezza e la capacità di gestire i risultati: il Brescia si è spesso portato in vantaggio ma ha vinto solo due volte. Sta mancando un po’ di esperienza: la maggior parte dei giocatori è alla sua prima volta in Serie A, mentre alcuni dei giocatori che la potrebbero garantire, come ad esempio Dessena e Gastaldello, hanno dato il via alle rimonte di Bologna (espulso il centrocampista si è passati da 3-1 a 3-4, ndr) e Genoa (il difensore ha cercato di fare uscire il pallone perdendolo in area di rigore e si è passati dall’1-0 all’1-3, ndr). Detto questo, la classifica non è poi così tragica: c’è da recuperare una partita avendo già affrontato Juventus, Napoli, Inter e Milan».

Gli infortuni poi non hanno aiutato…
«Non deve diventare un alibi, ma effettivamente c’è stato qualche infortunio di troppo: Magnani, arrivato già acciaccato, non è mai stato convocato, Torregrossa è out da Milan-Brescia, Martella e Ndoj sono rientrati solo con l’Inter, Dessena è out fino a gennaio…».

Manca magari anche qualcosa a livello di organico?
«A mio parere, visto il campionato dello scorso anno, si sente molto la mancanza di Torregrossa, un attaccante completo. Là davanti servirebbe poi un giocatore veloce».

Cosa pensi di questo Verona? Cosa e chi ti ha impressionato di più?
«Il Verona mi sta sorprendendo per la compattezza. Bene la difesa, molto solida, e buona anche la personalità con cui Miguel Veloso, che dopo le ultime stagioni con più ombre che luci sembrava un acquisto poco azzeccato, sta trascinando la squadra».

Che partita ti aspetti?
«Mi aspetto una partita combattuta soprattutto a centrocampo. Credo che il Brescia, per caratteristiche, cercherà di imporre il proprio gioco come fatto con l’Inter. Non sarà comunque semplice trovare tanti varchi nella difesa scaligera vista la solidità della squadra di Juric».

Pronostico?
«Beh, vince il Verona (ride, ndr)! Gufata a parte: l’augurio principale è che non ci siano scontri. La partita sarà decisa dalla giocata di un singolo e vincerà il Brescia 0-1».

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

formazione hellas verona
Diteci chi mandereste in campo per l'importantissimo match dell'Arechi!...
karol swiderski hellas verona
Swiderski si candida per una maglia da titolare. Per il resto, poche novità...
Il collega di CalcioSalernitana ci ha presentato la sfida dell'Arechi dal punto di vista campano...

Dal Network

Lesione di medio grado a carico della regione adduttoria della coscia sinistra per il difensore...
Le dichiarazioni del difensore biancoceleste in vista della partita da ex contro i gialloblù...
Cannavaro debutta con un k.o. sulla panchina friulana: Cristante la decide con un gol al...

Altre notizie

Calcio Hellas