Resta in contatto

Rubriche

Pagellone 2018/2019, staff: Aglio sì, D’Amico nì, Grosso no

Terminata la stagione, è tempo di tracciare un bilancio totale: ecco quindi i voti alla stagione dei gialloblù

Dopo aver lasciato passare qualche giorno per fare un po’ smaltire l’esaltazione post-Serie A, è tempo di tracciare un bilancio della stagione gialloblù.

Terminato di analizzare la squadra, parliamo ora dello staff, e in particolare dei due allenatori e del d.s. Tony D’Amico.

GROSSO: 4. Senza troppi giri di parole, ha mancato l’obiettivo. Vuoi per inesperienza, vuoi per testardaggine, vuoi perché a un certo punto lo spogliatoio non l’ha più seguito, ma al momento del suo esonero l’Hellas si trovava a malapena ai play-off, pur essendo una squadra da primissime posizioni. Giocatori snaturati, una marea di punti di persi con le “piccole” e una certa mancanza di verve che ha innervosito non poco i tifosi completano il quadro di un allenatore semplicemente inadatto per una piazza come Verona. FLOP.

AGLIETTI: 9. Nonostante il terribile impatto con il Tombolato, il vero artefice di questa Serie A è probabilmente lui. Ha rivitalizzato giocatori sull’orlo della depressione (Laribi e Di Carmine su tutti), riportato l’Hellas dove merita di stare e restituito il Verona ai tifosi e i tifosi al Verona, come dimostra anche il fatto che il 2-0 di Cittadella (motivo per cui non arriva al 10 in pagella) non abbia minimamente intaccato l’entusiasmo del popolo scaligero. Comprendiamo che ci siano tanti aspetti da valutare, ma noi una chance gliela daremmo a occhi chiusi. RE MIDA.

D’AMICO: 6. Il voto in assoluto più difficile da dare: il d.s. gialloblù ha qualcosa da farsi perdonare, in primis aver puntato su un tecnico evidentemente inadatto alle ambizioni di questo Verona, ma anche la famosa scenata di febbraio, una figuraccia che (nonostante le scuse) è rimasta ben impressa nella mente di tutti. D’altra parte, però, è innegabile che nelle due finestre di mercato avute a disposizione abbia svolto un ottimo lavoro, costruendo una grande squadra per la categoria. Nell’attesa del mercato per la Serie A, per noi è sufficiente. “ORA FA EL SERIO…”.

3 Commenti

3
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

No D’Amico NO. Basta teroni

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Speriamo me lo auguro di cuore??

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Aglietti.Confermato.Me lo auguro di ❤️

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche