Resta in contatto

Approfondimenti

Verona, il tabellone del mercato invernale

Sei acquisti e nove cessioni per l’Hellas: andiamo a mettere un po’ d’ordine

È stato un mercato invernale piuttosto movimentato quello dell’Hellas Verona, che ha acquistato sei giocatori (uno è però subito stato girato in prestito), cedendone nove.

Ecco quindi il nostro tabellone, con cui potrete riordinare un po’ le idee:

ACQUISTI:

Alessandro Berardi: un ritorno per il portiere romano, che aveva già vestito la maglia gialloblù nella stagione 2012/2013. Arrivato per sostituire l’infortunato Tozzo, è stato il primo “acquisto” (era svincolato) del mercato gialloblù.

Davide Faraoni: proveniente dal Crotone, è un terzino destro (ma adattabile a sinistra) di grande spinta. Arriva a Verona con la formula del prestito con obbligo di riscatto.

Antonio Di Gaudio: l’esterno d’attacco classe ’89 è probabilmente il grande botto di mercato dell’Hellas. Arriva dal Parma, anche lui in prestito con obbligo di riscatto.

Gaetano Navas: toccata e fuga in sede per il centrocampista classe ’97, prelevato dalla Reggina e subito girato in prestito alla Paganese.

Luigi Vitale: uno dei due colpi dell’ultimo minuto della società scaligera, che l’ha acquistato a titolo definitivo dalla Salernitana. Terzino sinistro di sicuro affidamento, è prepotentemente candidato a una maglia da titolare già sabato contro il Carpi.

Gianni Munari: è lui l’acquisto a sorpresa del mercato invernale gialloblù: già al Verona nella stagione 2005/2006, il centrocampista classe ’83 arriva in prestito dal Parma per mettere a disposizione della squadra di Fabio Grosso tutta la sua esperienza.

 

CESSIONI:

Marco Fossati: fuori rosa da inizio stagione, aveva iniziato ad allenarsi col Monza già da ottobre. L’arrivo della finestra di mercato invernale ha permesso alle due società di definire il suo trasferimento a titolo definitivo.

Enrico Bearzotti: rientrato anzitempo dal prestito al Cosenza, anche lui come Fossati è finito al Monza, ma con la formula del prestito con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni.

Nicolò Cherubin: un altro dei fuori rosa di inizio stagione, con il mercato invernale è passato a titolo definitivo al Padova, giocando anche contro il Verona nella partita dell’Euganeo vinta per 3-0 dai patavini.

Simone Calvano: inspiegabilmente ai margini dopo la lunga trattativa estiva che l’ha portato a rinnovare con i gialloblù fino al 2021, Calvano è di fatto finito fuori rosa a dicembre in seguito a non meglio specificati comportamenti che non sarebbero andati giù a Fabio Grosso. Anche lui come Cherubin è finito al Padova, ma con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto.

Antonio Caracciolo: partito come titolare, il vice-capitano gialloblù è poi finito stabilmente in panchina, rimpiazzato dal duo centrale Marrone-Dawidowicz. Alla fine è stato ceduto (un po’ a sorpresa) alla Cremonese in prestito con obbligo di riscatto.

Pierluigi Cappelluzzo: l’ultimo dei fuori rosa, dopo aver rifiutato tutte le destinazioni possibili quest’estate negli ultimi giorni ha deciso di ripartire dall’Imolese, dove è approdato in prestito.

Simon Stefanec: mandato a inizio stagione a farsi le ossa all’Arezzo, non ha però trovato lo spazio sperato. L’Hellas ha quindi deciso di richiamarlo anzitempo dalla Toscana e di girarlo in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto agli slovacchi del Nitra.

Fabio Eguelfi: pochissimi minuti per lui in gialloblù e un ovvio ritorno alla casa madre Atalanta, che lo ha subito girato in prestito al Livorno.

Karamoko Cissé: arrivato per “sbloccare” la trattativa che ha portato in gialloblù Fabio Grosso, l’attaccante guineano non ha trovato molto spazio (anche a causa di un paio di infortuni), e ha così chiesto di essere ceduto. Accontentato dalla Società, è finito in prestito con diritto di riscatto al Carpi, con la cui maglia potrebbe debuttare già sabato prossimo proprio contro l’Hellas.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti