Resta in contatto

News

Il Cosenza ci riprova: presentato il ricorso al CONI

Il calabresi chiedono l’annullamento o in alternativa la modifica della decisione confermata dalla Corte d’Appello della FIGC

«Il Collegio di Garanzia ha ricevuto il ricorso presentato dalla Società Cosenza Calcio S.r.l. contro la Società Hellas Verona F.C. S.p.A. per l’annullamento e/o la riforma della decisione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale – Sezioni Unite – della Federazione Italiana Giuoco Calcio del 6 novembre 2018, di cui al C.U. n. 047/CSA. La decisione ha confermato la sentenza del Giudice Sportivo presso la Lega Nazionale Professionisti Serie B – di cui al C.U. n. 25 del 14 settembre 2018, che aveva inflitto all’odierna ricorrente la sanzione della perdita a tavolino della partita Cosenza – Verona del 1 settembre 2018 con il punteggio di 0-3 in favore dell’Hellas Verona, unitamente all’ammenda di € 3.000,00 con diffida, in applicazione degli artt. 17, comma 1, e 1bis, CGS, a causa della mancata disputa della suddetta gara per via dell’impraticabilità del campo di gioco dei padroni di casa.

La società ricorrente chiede al Collegio di Garanzia di annullare e/o riformare la decisione impugnata e, per l’effetto, di disporre la ripetizione della predetta gara, ex art. 17, comma 4, CGS».

Questo quanto si legge sul comunicato ufficiale apparso nei giorni scorsi sul sito del CONI.

La decisione, già preannunciata dallo stesso Cosenza, è stata quindi ufficializzata: resta ora da vedere cosa deciderà il Collegio di Garanzia, anche se l’accoglimento della richiesta appare a dir poco improbabile.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News