Resta in contatto

News

In stile inglese e senza costi: Verona sogna col nuovo stadio

Il Bengodi del futuro ricalcherà il progetto di White Hart Lane, dove gioca il Tottenham, e sarà finanziato col metodo del project financing

Entro quattro mesi Verona conoscerà tempi e modi di realizzazione del nuovo stadio. Il Comune, infatti, ha diramato l’avviso pubblico in base al quale, nel termine di 120 giorni, saranno raccolte le manifestazioni d’interesse per la realizzazione dell’impianto. La questione stadio è stata affrontata spesso in passato, ma pare che ora i tempi per una svolta siano maturi.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, del progetto farà parte Popolous, gigante dell’ingegneria sportiva, con sede a Kansas City, che ha seguito il lavori di molti impianti di football americano e stadi di calcio, tra cui il nuovo White Hart Lane, che dovrebbe essere il punto di riferimento per il nuovo Bentegodi che, ovviamente, sarà di dimensioni più contenute. La struttura dovrebbe avere una capienza tra i 25 e i 30 mila posti, con aree commerciali, uffici e altre destinazioni d’uso. I club avrebbero a disposizione uno stadio dalla piena funzionalità, con spese inferiori rispetto a quanto accade adesso e ricavi superiori. L’impianto non sarebbe di proprietà dell’Hellas Verona o del Chievo, ma resterebbe del Comune e il metodo per raccogliere le risorse per costruirlo è quello del project financing.

Ma cosa accadrà fino al momento della chiusura dei lavori? La soluzione più logica sarebbe quella di effettuare i match casalinghi in uno stadio provvisorio, come accaduto a Cagliari o Udine. Ancora un po’ di pazienza e se ne saprà di più.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News