Resta in contatto

Approfondimenti

Saudade per Romulo? Due indizi non fanno una prova ma…

Pare difficile che il brasiliano possa stare a Verona anche nella prossima stagione in B, tante le offerte dall’Italia e diverse anche quelle che lo rivorrebbero a casa

Romulo Caldeira malgrado la stagione disastrosa del Verona, si è sempre dimostrato uno dei più positivi e l’ultimo a mollare in campo. Importante ovunque Pecchia lo posizionasse, ha sempre cercato di mantenere a galla una barca bucata che imbarcava acqua. Anche per questo le squadre che lo stanno cercando sono molte: un giocatore dal sicuro affidamento, ad un prezzo non così elevato.

Difficile che il capitano possa fare ritorno in B con l’Hellas. Quale potrebbe essere quindi la sua prossima meta? In Italia sono in molte ad aver avanzato passi verso di lui, ma secondo le ultime parole del suo agente e l’ultima foto postata nel proprio Facebook, potrebbe essere giunto il momento per lui di “tornare a casa”.

Attualmente abbiamo due offerte ufficiali. La prima è del San Paolo e l’altra dell’Internacional de Porto Alegre” queste le parole di Alex Firmino, agente di Romulo, che qualche giorno fa CalcioHellas vi aveva riportato. L’altro ieri il capitano gialloblù postava questa foto sui propri social, mentre svolgeva uno scambio di maglie con Santiago Tréllez, proprio uno degli attaccanti del San Paolo, mentre si trovavano in Brasile assieme.

Ora, la regina del mistero Agatha Christie ci ha insegnato che: “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova“, ma questi sembrano segnali piuttosto forti. Che Romulo sia stato colpito dalla famosa Saudade, la romantica nostalgia portoghese? Per trarre le conclusioni, non ci resta che aspettare l’ultimo indizio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti