Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Donati: “Verona serve continuità ma meriteresti di stare in alto. Hai un tifoso speciale dalla Scozia”

Non proseguirà più con l’Hamilton Massimo Donati, una frode 3 mesi fa ha messo in ginocchio il club che ha perso un milione di sterline ed è stato quindi costretto a svendere i suoi migliori giocatori durante la sessione di mercato invernale e ai suoi fedelissimi, chiedere di rescindere. Così ha fatto l’ex centrocampista di Verona, Palermo e Bari, tra le altre, che ha quindi abbandonato la sua squadra penultima in classifica e i ragazzi della formazioni giovanile Under 15 di cui si stava prendendo cura nel ruolo di allenatore, anticipando quelle che sono le sue intenzioni future.

A 37 anni da compiere la sua voglia lo spinge a cercare un’altra squadra nella prima divisione scozzese almeno fino a quest’estate, quando vorrà intraprendere ufficialmente la carriera di tecnico: “Mi piacerebbe continuare, almeno fino alla fine della stagione, altrimenti aspetterò quest’estate. Vorrei trovare una prima squadra in Scozia, ma sono pronto a prendere in considerazione anche altre proposte“, racconta Donati a L’Arena.

Il centrocampista malgrado in Scozia sia una leggenda, soprattutto per il biennio al Celtic, non ha dimenticato la sua Italia e Verona, che però ammonisce: “Troppi alti e bassi, mentre è la continuità a fare la differenza in momenti come questi. Bisogna assolutamente trovarla, anche se non sarà così semplice. Speriamo bene, l’Hellas sappia che in Scozia avrà sempre un tifoso speciale, una piazza come Verona, con la sua storia ed il suo pubblico, deve stare in alto. E far di tutto per cambiare l’annata. Continuando a crederci fino alla fine“.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News