Resta in contatto

News

Serse Cosmi: “Fabio Grosso è nato per fare l’allenatore”

Il tecnico: “È uno di quelli che cerca di proporre, con un 4-3-3 molto offensivo anche se come sempre è la scelta dei giocatori che determina il gioco”

Spettatore interessato di Verona-Lecce sarà anche Serse Cosmi. A guidare le due squadre, infatti, ci saranno due due suoi allievi prediletti, Fabio Grosso su quella dell’Hellas e Fabio Liverani sono quella dei salentini: “Entrambi esprimevano concetti da allenatore già giocando“.

Cosmi è stato il vero autore dell’esplosione a livello nazionale del Grosso giocatore: “Non aveva grande scuola, faceva mezzala e trequartista, non era giovanissimo – ha detto a La Gazzetta dello Sport -. Era da valutare in ritiro. Cercavamo un esterno sinistro, in prova c’era un brasiliano improponibile, così adattammo Fabio, anche perché in A nel suo ruolo non avrebbe potuto giocare. Ha fatto bene nelle amichevoli, anche un gol alla Real Sociedad. Si è dimostrato un ragazzo molto intelligente, il piede ce l’aveva ed è diventato Fabio Grosso. Quando è diventato campione del mondo ho provato un’emozione particolare, commentavo i Mondiali in tv e vedere lui e Materazzi protagonisti, mi ha dato gioia: un po’ ho contribuito anch’io“.

E poi c’è il Grosso allenatore: “È uno di quelli che cerca di proporre, con un 4-3-3 molto offensivo anche se come sempre è la scelta dei giocatori che determina il gioco. Niente di innovativo, ma con un’idea di aggressività con possesso palla molto interessante. Poi però perde ad Ascoli perché al suo vecchio allenatore riesce uno schema su corner“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News